Latina +39 0773.665.106 - Roma

Google Hotel Finder sempre più presente in SERP

28 novembre 2012

default-thumb

Google stà migliorando l’implementazione del suo nuovo servizio “Google Hotel Finder”, all’interno della SERP, infatti, sarà possibile vedere nei risultati di ricerca (al momento disponibile solo su Google.com per alcune ricerche) un box dedicato alle informazioni di soggiorno, Check in, Check out e informazioni relative al prezzo di partenza della struttura.

Google_Hotel_Finder

Google Hotel Finder sfrutta le informazioni raccolte grazie a Google Places, che sono in continua evoluzione con l’utilizzo e il legame che c’è ora con Google+, dopo aver inserito le date di soggiorno il motore genera una lista di hotel consultabile per prezzo, punteggio e categoria, oltre a fornire un confronto del prezzo attuale della stanza con il prezzo medio dell’interno anno.

Google sta provando ad unire tutti i suoi servizi al fine di fornire un prodotto sempre migliore, tutto finisce in Google+, che è il social di BigG; all’interno di Google Hotel Finder possiamo creare una lista di Hotel preferiti, in modo tale da non effettuare sempre le stesse ricerche, entrando all’interno della struttura ci viene restituita una serie di informazioni, come numeri di telefono, indirizzo, una lista di recensioni da parte degli utenti e fotografie della struttura, che in futuro potrà essere integrato con G+.

Google Hotel Finder sembra uno di quegli strumenti in grado di dare una scossa al mercato delle prenotazioni online, ma in questo caso a tremare sono le OTA che potrebbero vedere il loro dominio crollare ad opera di BigG.

 

 

Ricordati di lasciare un commento
Mandarino Adv srl - Agenzia di Comunicazione a Roma e Latina / P.I. 02345120592 / Termini e Condizioni - Privacy
mautic is open source marketing automation