Latina +39 0773.665.106 - Roma

I 3 passi per scoprire Instagram Ads!

11 novembre 2015

Scopri Instagram ADS

Instagram fin dalla sua nascita ha conquistato tutti con il suo formato fotografico quadrato e i suoi filtri. L’applicazione, lanciata nel 2010, ha scalato in pochissimo tempo il podio dei social più utilizzati tanto da attirare l’attenzione della dirigenza di Facebook che nel 2012 ha acquisito la società per circa 741 milioni di dollari.

Esempi campagne Instagram ADS

Con l’acquisizione del caro vecchio re dei social Zuckerberg, l’applicazione ha finalmente introdotto la possibilità di sponsorizzare post e video. Così come Facebook, le campagne su Instagram si attivano e vengono gestite attraverso Ada manager, il Power Editor e le API, permettendo così all’utente di avere diversi livelli d’azione ma garantendo contemporaneamente un accesso unico in un ambiente familiare come quello del social blu. La stessa targetizzazione, passaggio più importante e delicato del processo di creazione di una campagna sponsorizzata, è rimasto uguale al software madre di Facebook, così da profilare la propria audience nel miglior modo possibile.

Attualmente gli obiettivi che si possono perseguire attraverso Instagram Ads sono tre:

  • Visualizzazione di Video
  • Visite al sito Web
  • Installazione di Mobile App

Oltre al bottone “Scopri di più”, infatti, saranno presenti almeno altre due call to action: “Installa ora” e “Compra adesso”, per permettere istallazioni di app e per spingere all’acquisto di prodotti o servizi.

Come si crea una campagna su Instagram?

1. La prima cosa da fare è collegare il proprio profilo Facebook al profilo Instagram. Per fare ciò basterà andare nelle Impostazioni/Inserzioni di Instagram e inserire user e password. Ovviamente se non possedete già un profilo Facebook, dovrete correre immediatamente ai ripari e creare un profilo aziendale del vostro brand. Una volta collegati i due profili, dirigetevi nel menù principale a destra ed entrate nella Gestione Inserzioni.

2. Una volta entrati nel programma, cliccando su Nuova Campagna, potreste iniziare a inserire le impostazioni come Nome, Obiettivo che si vuole perseguire, il Budget, giornaliero o totale e la definizione del Tempo in cui la promozione dovrà essere attiva.

Arrivati a questo punto è il momento per targettizzare al meglio il nostro pubblico. Per tutti coloro che sono pratici di Facebook Ads, non troveranno nulla di nuovo; per tutti gli altri, sappiate che è arrivato il momento di settare la campagna per restringere il pubblico di riferimento e per far arrivare il messaggio alle persone più adatte a recepirlo in riferimento del business e del suo target. Per prima cosa, dovremmo comunicare al software i limiti geografici, il sesso, l’età e la lingua parlata del pubblico al quale vogliamo arrivare. Facebook, inoltre, profila gli utenti in base ai loro Interessi e i Comportamenti. Per completare la campagna ci troveremo davanti alla possibilità di scegliere il tipo di posizionamento della promozione:

  • Sezione notizie per dispositivi mobili.
  • Audience network
  • Sezione notizie (nella newsfeed di Facebook)
  • Instagram

Ovviamente avete la possibilità di scegliere anche tutti e cinque i posizionamenti.

L’ultimo passo, sarà quello specifico della creazione vera e propria dell’Inserzione. Quindi, procuratevi un’immagine quadrata di 1080X1080 pixel e tenete in considerazione che il testo all’interno dell’immagine non dovrà superare il 20% dell’area totale dell’immagine. Una volta inserita l’immagine, procedente a inserire una descrizione di accompagnamento (max 300 caratteri), il link e la call to action del pulsante. Vi è inoltre, anche la possibilità di inserire un “tag URL” che ci permetterà di tracciare la campagna e un “pixel di conversione”.

A questo punto mancherà solo caricare le modifiche attraverso l’apposito bottone e aspettare l’approvazione dal colosso californiano.

3. Il terzo passaggio da tenere in considerazione inizia a campagna avviata. Un elemento da tenere sempre in considerazione quando si creano campagne sponsorizzate, che siano AdWords, Facebook o Instagram è quello di monitorare e valutare l’andamento della campagna rispetto agli obiettivi e al target che intendiamo raggiungere.

Le prime aziende in Italia a fare ade su Instagram sono: Audi, carrera, Chupa Chips, Ford, illycaffè, Mercedes-Benz, Samsung, Toyota, Warner Bros. Entertainment, Yoox.

Cosa aspetti? Sponsorizza la tua azienda su Instagram!

Curiosità o domande?

Scrivici nei commenti!

Ricordati di lasciare un commento
Mandarino Adv srl - Agenzia di Comunicazione a Roma e Latina / P.I. 02345120592 / Termini e Condizioni - Privacy
mautic is open source marketing automation