Latina +39 0773.665.106 - Roma

Microsoft, Ultrapromedia, Mandarino adv e Armando Curcio Editore siglano un accordo per la scuola

25 settembre 2012

default-thumb

 

Al 7° Premio Curcio per le Attività Creative svoltosi alla Sala delle Colonne della Camera dei Deputati a Palazzo Marini nella mattinata di ieri Lunedì 24 Settembre è stato presentato il progetto ideato da Mandarino adv e Ultrapromedia: Cloud School.

Il primo ad accennare al progetto è stato il Sen. Antonio Tomassini, Presidente Commissione Sanità del Senato che ha lasciato la parola alla D.ssa Siciliano, Vice Presidente della Curcio che ne ha illustrato i dettagli, lanciando il video di presentazione ed elogiando l’ideazione del progetto nato in casa Mandarino adv e Ultrapromedia.


Nella foto: Christoph Bischoff, direttore della divisione imprese e partner di Microsoft, Francesco Vallone, Account Manager della Mandarino adv, Adrian Nitu, Amministratore della Ultrapromedia.

L’intervento dell’ On. Irene Pivetti è stato focalizzato sulla tecnologia, paragonando il nostro tempo a quello di Gutenberg, riferendosi ai New Media. Afferma che nei New Media dobbiamo trovare gli strumenti per dialogare con i giovani, con i nativi digitali, perché abbiamo il dovere di imparare i nuovi strumenti per stabilire nuove forme di educazione.
Christoph Bischoff, direttore della divisione imprese e partner di Microsoft, ha sottolineato l’importanza dell’integrazione tra tecnologia, educazione scolastica e coinvolgimento delle famiglie.

Al via il progetto che prevede l’utilizzo di un nuovissimo software per la gestione dati e contenuti culturali.
Si tratta di Cloud School gestito da Ultrapromedia e Mandarino adv

Christoph Bischoff, direttore della divisione imprese e partner di Microsoft, ha parlato oggi dell’accordo siglato tramite Ultrapromedia e Mandarino adv con Armando Curcio per la gestione di un software che verrà diffuso in tutte le scuole d’Italia. Si tratta di CLOUD SCHOOL ed è il nuovissimo software, gestito da Ultrapromedia, che integra sinergicamente la tecnologia innovativa del “Cloud” e l’idea di comunità on-line rappresentata oggi da “facebook”. Bischoff ha spiegato che CLOUD SCHOOL vedrà coinvolte tutte le scuole di ogni ordine e grado e sarà fruibile da tutti gli attori che operano dentro e fuori gli ambiti didattici: presidi, docenti, alunni e genitori. Tutti avranno la possibilità di accedere per mezzo di username e password tramite un account precedentemente assegnatogli e navigare nelle sezioni scolastiche di loro competenza. Il software garantirà inoltre l’utilizzo esclusivo dei contenuti culturali messi a disposizione dalla Armando Curcio. Tutti gli utenti avranno la possibilità di consultare in ogni istante i contenuti della prestigiosa casa editrice, di scaricare aggiornamenti, di creare dispense per le lezioni di fare ricerche e quant’altro e tutto questo in maniera totalmente “free”. Frutto del patrimonio culturale e delle esperienze dell’Armando Curcio Editore, la sezione didattica della piattaforma sarà strutturata in tre grandi aree, ciascuna dedicata a un ciclo scolastico, all’interno delle quali i diversi materiali saranno organizzati in base alle complesse esigenze didattiche e pedagogiche della scuola moderna: 10.000 saggi, 20.000 voci enciclopediche, 1000 percorsi e mappe concettuali, 20.000 immagini, 1000 video, 2000 proposte operative, 2000 schede didattiche, 2000 atlanti, accompagneranno lo studente nella comprensione e nell’approfondimento delle materie trattate quotidianamente in classe, con un approccio interdisciplinare che risponde alle linee guida dei programmi scolastici adottati nelle scuole italiane.

L’incontro tra Microsoft, Ultrapromedia, Mandarino adv e Armando Curcio si è svolto oggi presso la sala delle Colonne della Camera dei Deputati, alla presenza della vicepresidente della Armando Curcio editore, la professoressa Cristina Siciliano, dell’onorevole Irene Pivetti, dell’onorevole Souad Sbai, del senatore Antonio Tomassini, che hanno parlato dell’importanza di investire nella formazione e negli strumenti didattici da fornire agli studenti.

All’interno della manifestazione si è dato ufficialmente il via anche alla VII edizione del Premio Curcio per le attività Creative dedicato a tutti i giovani studenti tra i 3 e i 18 anni. Il Premio che vanta il patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione, del Senato e il riconoscimento speciale da parte del Presidente della Repubblica, è un’iniziativa di grande successo; giunta ormai alla VII edizione prevede la partecipazione di tutti gli studenti delle scuole materne, elementari, medie e superiori che saranno invitati a realizzare un lavoro redazionale destinato alla televisione e ispirato a un tema di attualità; quest’anno l’attenzione è rivolta verso l’ambiente, l’ecologia e la bio-alimentazione. Partner del premio, anche quest’anno, sarà l’istituto IED di Roma.

Ricordati di lasciare un commento
Mandarino Adv srl - Agenzia di Comunicazione a Roma e Latina / P.I. 02345120592 / Termini e Condizioni - Privacy
mautic is open source marketing automation