Latina +39 0773.665.106 - Roma

Il marketing con Pokémon Go, l’App del momento!

29 agosto 2016

marketing-poken-go

A poco più di un mese e mezzo dalla sua pubblicazione, avvenuta lo scorso 6 luglio 2016 negli Stati Uniti (il 14 in Italia), la versione moderna del ventennale videogioco Nintendo, l’app Pokémon Go, grazie anche al marketing, sta spopolando in tutto il mondo con incredibile rapidità.

Dalla data del rilascio ad oggi, l’applicazione iOS e Android è diventata una vera e propria mania e sta registrando numeri da capogiro tali da causare problemi ai server, con sorpresa degli stessi produttori. Secondo alcuni dati forniti da Il Sole 24 Ore, il suo utilizzo supera di gran lunga quello di social network come Twitter o Instagram e, contemporaneamente, il valore e le azioni della Nintendo crescono a vista d’occhio, nonostante il gioco sia distribuito da Niantic.

Ma qual è la particolarità di Pokémon Go? E come funziona?

Nel gioco si è un cacciatore di Pokémon e lo scopo è catturarli tutti, farli evolvere e riempire il Pokédex. Ci si può allenare nelle cosiddette palestre virtuali per migliorare le proprie capacità e, soprattutto, aumentare il proprio prestigio catturando quelli più rari, non visibili a tutti.

L’innovazione più geniale offerta da Pokémon Go è che le creature sono collocate nell’ambiente circostante il giocatore, che per scovarle deve quindi muoversi per la città con il telefono in mano, individuarle attraverso la fotocamera e catturarle lanciando la Poké Ball con il solo movimento di un dito. Proprio per questo i punti di forza dell’applicazione sono il GPS e la realtà aumentata, cioè l’interazione tra mondo reale e virtuale. Pertanto, ha portato una significativa rivoluzione nel mondo dei videogiochi, che fino a ieri rilegavano in casa i giocatori ed oggi invece per poterne fare uso bisogna necessariamente uscire e girare per le strade.

Al di là del semplice gioco, Pokémon Go sta espandendo i propri confini anche in altri ambiti, in particolare quello del local marketing. In che modo? Attraverso il web e soprattutto i social network. I gestori di esercizi pubblici approfittano della viralità dell’applicazione per attrarre più clienti possibili e quindi aumentare gli incassi. Infatti, molti proprietari di locali organizzano serate all’insegna della “caccia” acquistando esche per attirare i mostri, direttori di musei promuovono visite in quanto le opere d’arte offrono il maggior numero di creature da catturare e albergatori aggiungono la voce “Pokéfriendly” nelle recensioni online dei propri alberghi ad indicare la presenza di Poket Monsters e palestre.

Ma, più dettagliatamente, come è possibile fare marketing con Pokémon Go?

Prima di tutto è necessario scaricare l’applicazione sullo smartphone ed accertarsi della presenza di creature, palestre o PokéStop (luoghi in cui si possono far rifornimenti per il gioco) nel proprio locale. Qualora se ne trovassero, la cosa migliore è riportarlo in un post sulla propria pagina Facebook e, per farlo arrivare anche ai giocatori che non la seguono, creare campagne social visibili a tutti. Non resta poi che pensare ad un’offerta accattivante ed esporre un cartello al di fuori del locale.

In caso in cui non ci fossero Pokémon o PokéStop vicini, niente paura! Il fondatore di Niantic John Hanke, ha dichiarato che le attuali funzioni del gioco sono solo una minima parte di quelle pensate. Infatti, per la felicità di tutti gli appassionati (e dei gestori di locali), sono in arrivo importanti novità, prime tra tutte la possibilità di scambiarsi i Pokémon e, appunto, quella di poter acquistare un PokéStop.

Agli utenti non resta quindi che continuare a giocare nell’attesa! Maggiori informazioni sull’App Pokemon Go sul sito ufficiale.

Ricordati di lasciare un commento
Mandarino Adv srl - Agenzia di Comunicazione a Roma e Latina / P.I. 02345120592 / Termini e Condizioni - Privacy
mautic is open source marketing automation